Bando per progetti di formazione e inclusione attiva degli immigrati

Scadenza: 11 marzo 2019

Pubblicato dall’Assessorato regionale del Lavoro l’avviso “Servizi integrati per il rafforzamento delle competenze e l’inclusione attiva degli immigrati”.

Obiettivo dell’avviso è quello di sostenere gli interventi a favore degli immigrati residenti in Sardegna, garantendo loro reali opportunità di inserimento nel contesto sociale ed economico in cui vivono attraverso un percorso di maggiore interazione con la comunità locale e di sostegno alla ricerca di nuove opportunità lavorative.

L’intervento è destinato a:

  • cittadini adulti di Paesi Terzi che abbiano compiuto la maggiore età (senza distinzione di genere);
  • titolari di un permesso di soggiorno di durata non inferiore a un anno, rilasciato/rinnovato/convertito per motivi di lavoro subordinato o autonomo, familiari, di studio o per attesa occupazione;
  • immigrati residenti o domiciliati in Sardegna da almeno sei mesi;
  • immigrati non inseriti nei progetti/azioni finanziati dall’Avviso “Cumentzu”, Avviso Catalogo CA.R.P.E.D.I.EM. e nei progetti finanziati con il programma FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) 2014/2020.

Possono presentare la domanda di partecipazione le agenzie formative accreditate in Sardegna per le macrotipologie B e C che risulteranno iscritte, al momento della stipula della convenzione, nell’elenco regionale dei “Soggetti abilitati a proporre e realizzare interventi di formazione professionale”.

Sono ammesse inoltre a partecipare le associazioni temporanee d’impresa o di scopo (già costituite o che intendono costituirsi). Alle ATI/ATS, accanto ad almeno un’Agenzia formativa:

  • le organizzazioni del Terzo settore come definite ai sensi della Legge 6 giugno 2016, n. 106, comprese le cooperative sociali e i loro Consorzi;
  • i soggetti autorizzati allo svolgimento di attività di intermediazione a livello nazionale ai sensi del D.lgs. n. 276/2003 Titolo II – Capo I e s.m.i e i soggetti pubblici e privati accreditati presso la Regione Sardegna all’erogazione dei servizi per il lavoro ai sensi della DGR n. 48/15 del 11.12.2012;
  • i soggetti pubblici e privati che operano nel recupero socio-lavorativo di soggetti svantaggiati;
  • le autonomie scolastiche e le scuole paritarie;
  • i soggetti – pubblici e privati – che erogano servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro;
  • gli Enti locali e Soggetti pubblici che erogano servizi di cittadinanza (comuni, unioni di comuni, consorzi, province, ecc.).

La domanda di partecipazione, con gli allegati richiesti, dovrà essere inoltrata esclusivamente per via telematica tramite il SIL dalle ore 9.00 del 1 marzo 2019 e non oltre le ore 11.00 dell’11 marzo 2019.

Consulta i documenti

Scroll Up

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nella nostra cookie policy. Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi