ERASMUS+ Sport 2019 – Partenariati di collaborazione nel settore dello Sport, anche su piccola scala

Scadenza: 04 aprile 2019
Sono aperti diversi bandi Erasmus+ a favore delle associazioni sportive e le altre organizzazioni di supporto e promozione dello sport. In particolare, c’è tempo fino al 4 aprile per inviare il proprio progetto per la creazione e funzionamento di partenariati di collaborazione nel campo dello sport.

I partenariati di collaborazione offrono l’opportunità di sviluppare, trasferire e/o realizzare modelli innovativi e/o di condurre attività intensive di diffusione e valorizzazione di prodotti esistenti e nuovi o di idee innovative in diversi settori relativi allo sport e all’attività fisica. Coinvolgono varie organizzazioni, comprese in particolare le autorità pubbliche a livello locale, regionale, nazionale ed europeo, le organizzazioni sportive, le organizzazioni nell’ambito dello sport e gli organismi educativi. I partenariati di collaborazione sono, in particolare, progetti innovativi che intendono:

  • incoraggiare la partecipazione allo sport e l’attività fisica, in particolare sostenendo l’attuazione della raccomandazione del Consiglio sulla promozione dell’attività fisica a vantaggio della salute e conformemente agli orientamenti dell’UE in materia di attività fisica e alla Tartu Call for a Healthy Lifestyle
  • incoraggiare la partecipazione allo sport e l’attività fisica, in particolare sostenendo la settimana europea dello sport
  • promuovere l’educazione nello sport e attraverso di esso con particolare enfasi sullo sviluppo delle competenze, oltre a sostenere l’attuazione degli orientamenti europei sulla duplice carriera degli atleti
  • promuovere le attività di volontariato in ambito sportivo
  • combattere il doping, soprattutto in ambienti ricreativi
  • combattere le partite truccate
  • migliorare la buona governance in ambito sportivo
  • contrastare la violenza, il razzismo, la discriminazione e l’intolleranza nello sport
  • incoraggiare l’inclusione sociale e le pari opportunità in ambito sportivo.

 

Sono aperte due possibilità di finanziamento:

  1. Partenariati di collaborazione (Sovvenzione massima: € 400.000. La proposta progettuale deve coinvolgere almeno 5 organizzazioni provenienti da 5 paesi diversi tra quelli ammissibili al programma);
  2. Piccoli partenariati di collaborazione (Sovvenzione massima: € 60.000. La proposta progettuale deve coinvolgere almeno 3 organizzazioni provenienti da 3 paesi diversi tra quelli ammissibili al programma).

Beneficiari

I partenariati di collaborazione sono aperti a qualsiasi tipo di istituzione pubblica o organizzazioni non-profit che operano nel settore dello sport e dell’attività fisica:

  • Organismi pubblici incaricati di sport a livello locale, regionale o nazionale;
  • Comitati Olimpici Nazionali o confederazioni nazionali Sport;
  • Organizzazioni sportive a livello locale, regionale, nazionale, europeo o internazionale;
  • Lega sportiva nazionale;
  • Club sportivi;
  • Organizzazioni o un sindacati che rappresentano gli atleti;
  • Organizzazioni o sindacati che rappresentano gli operatori e i volontari nello sport
  • Organizzazioni che promuovono lo ‘sport per tutti’;
  • Organizzazioni attive nel campo della promozione dell’attività fisica;
  • Organizzazioni che promuovono un tempo libero attivo attraverso l’attività fisica;
  • Organizzazioni attive nel campo dell’istruzione, della formazione e della gioventù.

 

Obiettivi

I partenariati di collaborazione di piccola scala dovrebbero promuovere la creazione e lo sviluppo di reti europee nel settore dello sport e mirano a:

  • incoraggiare l’inclusione sociale e le uguali opportunità nello sport;
  • promuovere la tradizione degli sport e dei giochi europei;
  • sostenere la mobilità di volontari, allenatori, dirigenti e staff delle organizzazioni sportive non- profit;
  • proteggere gli atleti, soprattutto i più giovani, dai rischi sulla salute e sulla sicurezza aumentando le condizioni degli allenamenti e la competizione;
  • promuovere l’educazione nello sport e attraverso di esso con particolare enfasi sullo sviluppo delle competenze.

 

Azioni finanziabili

I piccoli partenariati di collaborazione di norma possono coprire una vasta gamma di attività, come ad esempio:

  • incoraggiare l’inclusione sociale e le uguali opportunità nello sport;
  • promuovere la tradizione degli sport e dei giochi europei;
  • sostenere la mobilità di volontari, allenatori, dirigenti e staff delle organizzazioni sportive non- profit;
  • proteggere gli atleti, soprattutto i più giovani, dai rischi sulla salute e sulla sicurezza aumentando le condizioni degli allenamenti e la competizione;
  • promuovere l’educazione nello sport e attraverso di esso con particolare enfasi sullo sviluppo delle competenze.

 

Maggiori informazioni

Scroll Up

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nella nostra cookie policy. Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi