Bando ISI 2018 – contributi per il settore della pesca

Scadenza: 30 maggio 2019
Il bando ISI 2018 di INAIL prevede una serie di contributi a fondo perduto per investimenti volti ad aumentare le condizioni di sicurezza all’interno delle imprese italiane per tentare di contrastare (o quanto meno di affievolire) la piaga degli incidenti e degli infortuni sul lavoro, attraverso incentivi concreti.
Il bando ha una specifica linea (Asse 4) destinata alle imprese nel settore della pesca, che concede un finanziamento in conto capitale (fondo perduto) nella misura del 65% calcolato sull’importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000,00 Euro ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000,00 Euro.

Nello specifico, possono essere finanziate queste tipologie di investimenti:

  • Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi: sistemi di trasporto e/o di alimentazione; piattaforme rialzabili; macchine e nastri per la vagliatura e il trasporto del pescato; dispositivi per la movimentazione automatica di aggancio dei divergenti con imbarco; dispositivi per la movimentazione automatica dei bighi/stanghe da pesca; macchine per la produzione del ghiaccio.
  • Riduzione del rischio infortunistico: argani; paranchi; verricelli; tamburi avvolgirete; dispositivi di sgancio anti-impigliamento; limitatori e regolatori della coppia (a coppia costante o a tiro costante); dispositivi anti bloccaggio dei freni; celle di carico applicate alle carrucole di rinvio o alle sospensioni dei braccetti, dotate di sistemi di monitoraggio e allarme;  protezione degli organi in movimento di impianti, attrezzature, macchinari con pannelli di rete metallica onde evitare l’avvicinamento involontario del lavoratore.
  • Riduzione del rischio emergenza: dispositivi lanciasagola; trasmettitori di localizzazione di emergenza automatici in caso di ribaltamento dell’unità; giubbotti di salvataggio autogonfiabili con integrati trasmettitori di localizzazione di emergenza (PLB) dotati di luci stroboscopiche e imbraghi per verricellamento; tute stagne da sopravvivenza e lavoro, finalizzate alla protezione termica, in trilaminato con rinforzi in Kevlar; defibrillatore semi automatico esterno (DAE); sistemi di comunicazione integrata nei caschi individuali con auricolare e microfono stagni; scale di recupero uomo a mare; zattere di salvataggio.
  • Riduzione del rischio rumore e vibrazioni: pannelli fonoassorbenti; cappottature; schermi acustici; separazioni; marmitte/silenziatori; elementi antivibranti sotto i supporti del motore; giunti elastici tra motore ed asse dell’elica; bilanciamento dinamico dell’elica.
  • Riduzione del rischio incendio ed esplosione: valvole d’intercettazione del carburante; rilevatori di gas e sistemi d’allarme antigas; apparecchiature antincendio quali rivelatori d’incendio e di fumo; interventi di miglioramento dell’impianto elettrico; cucine a induzione; installazione di impianto antincendio di spegnimento automatico in tutti gli ambienti.
  • Riduzione del rischio ambientale: cappe aspiranti per l’estrazione dei fumi prodotti nella zona cucina; impianti di condizionamento dell’aria; strutture di riparo dal sole; vetri filtranti per le postazioni di governo delle imbarcazioni; parapetti di altezza almeno pari a 115 cm; ringhiere e scale di accesso; pitture e strisce antiscivolo.

Le domande saranno accolte in ordine di presentazione cronologica fino ad esaurimento dei fondi, in allineamento alla consueta modalità di presentazione a sportello. Le aziende interessate potranno accedere al portale a partire dall’11 aprile e fino al 30 maggio 2019, e precompilare la domanda effettuando diverse simulazioni rivolte a verificare il possesso dei requisiti minimi di accesso mediante la valorizzazione di un punteggio minimo.

Il 6 giugno 2019 download del codice identificativo e pubblicazione delle date per l’apertura dello sportello di presentazione definitiva della domanda (Click day).

Maggiori informazioni e modulistica

Scroll Up

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nella nostra cookie policy. Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi