Bando “FERMENTI” per progetti di inclusione dei giovani

Scadenza: 3 giugno 2019
Il Bando “FERMENTI” è un’iniziativa della Presidenza del Consiglio dei Ministri, gestita dal Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale, finalizzata favorire e sostenere idee, progetti e iniziative capaci di attivare i giovani rispetto alle sfide sociali individuate come prioritarie per le comunità, a promuovere l’uguaglianza per tutti i generi e a promuovere la creazione di nuove opportunità di partecipazione inclusiva alla vita economica, sociale e democratica per i giovani; – agevolare lo sviluppo di progettualità a vocazione sociale.

Il bando offre un sostegno tecnico e finanziario alle iniziative progettuali, a carattere locale e/o nazionale, dei giovani, finalizzate ad esplorare le sfide sociali considerate fondamentali per i giovani e che forniscano possibili soluzioni ai problemi e alle priorità comuni che impattano sulla comunità di riferimento.

Le domande di partecipazione al Bando possono essere presentate da:

  • Gruppi informali – ovvero gruppi composti da almeno tre, e fino a un massimo di cinque, soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti.
  • Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) – tra soggetti qualificati come enti del Terzo settore, costituite da un massimo di 3 enti (incluso il Capofila), i cui organi direttivi siano costituiti per la maggioranza da giovani tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti.

Progetti ammissibili

Per essere considerate ammissibili, le proposte progettuali devono:

  • Prevedere azioni coerenti con almeno una delle sfide sociali previste dal Bando;
  • Prevedere l’impiego, in termini di risorse umane, di giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni nella misura di almeno il 70% delle professionalità individuate nel piano finanziario;
  • Proporre – nel caso in cui sia previsto l’utilizzo di beni mobili e/o immobili – solo beni idonei all’attività prevista e in regola con la vigente normativa in materia.
  • Prevedere una spesa compresa tra un minimo di 30.000 e un massimo di 100.000 euro

Modalità e termini dell’invio

La domanda di partecipazione, corredata da tutti gli allegati previsti, deve essere inviata via PEC all’indirizzo: giovanieserviziocivile@pec.governo.it entro e non oltre le ore 14.00 del 3 giugno 2019.

 

Scarica il bando

Sito ufficiale

Scroll Up

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nella nostra cookie policy. Cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi